Abitare tra i tetti

progetto di interni

L’appartamento mansardato si affaccia su una delle piazze più belle della città ed è all’ultimo piano di un edificio tipico del centro storico. Si caratterizza per un’altana da cui si gode la vista sulla piazza nonché sui tetti della città.
Si accede all’appartamento direttamente con ascensore al piano o dall’ingresso al piano inferiore mediante scala privata.
L’intervento si sviluppa su una pianta di 220 mq. L’ingresso si apre su un grande spazio che ospita il pranzo. Sul fondo, per creare profondità chiuso da una vetrata, è stato ricavato uno spazio adibito a  giardino d’inverno. All’ingresso, adiacente ad una parete, è stata collocata la scala con struttura in ferro e pietra realizzata su disegno che conduce all’altana dove è stato ricavato un piccolo studio.
Nella zona giorno troviamo oltre al pranzo e al living, una cucina abitabile e un bagno per gli ospiti. Dal living, un lungo corridoio con le pareti colorate, ci conduce alla zona notte composta da tre camere da letto, di cui alcune con terrazzino sui tetti, e due bagni.
Per quanto riguarda le finiture, per i pavimenti è stato utilizzato un parquet in iroco che ci accompagna per tutto l’appartamento. Pietra naturale è stata utilizzata per i rivestimenti dei bagni mentre le  pareti sono tinteggiate di bianco, per dare maggiore luminosità. Si differenziano la cucina e le camere da letto tutte dipinte in diverse colorazioni.
Ne risulta uno spazio accogliente, caldo,  per definirlo con un termine attuale, Fusion ma al contempo contemporaneo. Il senso di contemporaneità è accentuato dalla scelta dell’arredamento che accosta pezzi assolutamente moderni ad oggetti con stili differenti.