UN'ABITAZIONE COME UNA GALLERIA

progetto di interni

Si tratta di un intervento rigoroso e minimale sia nella distribuzione che nella scelta delle finiture.
Il progetto si sviluppa su due livelli. Al piano terra troviamo la zona living con la parete galleria, la cucina e un bagno per gli ospiti.
Entrando, ad accoglierci, una parete ad elle rivestita in Pietra creata per ospitare opere da collezione e oggetti provenienti da ogni parte del mondo,
Al primo piano è stata organizzata la zona notte, mentre a un piano intermedio, sul primo ballatoio  della scala, una porta in ferro e vetro ci introduce in una zona dove è stato ricavato uno studio.
La superficie a disposizione non permetteva la creazione di doppi volumi così la scala, insieme ai materiali utilizzati, sono diventati gli elementi architettonici dell’intervento.
La Pietra Forte Colombina a grndi lastre, utilizzata per rivestire la parete galleria e il doppio volume sulla scala, ricorda le lastre di cemento utilizzate da Tadao Ando nelle sue Architetture: hanno carattere e forza espressiva.
Per i pavimenti del living è stata utilizzato un Bianco Verona in formato 30x60 con superficie sabbiata e acidata posato in modo da formare dei quadrati, mentre per la cucina e il bagno è stato utilizzato un granito Nero Assoluto.
Per la zona notte al primo piano è stato scelto un parquet di rovere.
Bianco, nero e grigio sono i colori dominanti dal carattere contemporaneo e minimale. A impreziosire l’insieme l’attenzione dedicata ai dettagli: la scala con struttura in ferro lasciata grezza e balaustra in acciaio , il sistema per appendere i quadri, gli arredi su misura, le porte a tutta altezza rasomuro.
In questo progetto l’illuminazione gioca un ruolo fondamentale, non intesa solo come sorgente di luce ma tesa a valorizzare volumi e opere d’arte.